Siamo molto lieti che abbiate dimostrato interesse per la nostra azienda. La protezione dei dati è una priorità particolarmente elevata per B.M.D. SRL. La fruizione delle pagine Internet di B.M.D. SRL è possibile senza alcuna indicazione di dati personali; tuttavia, se l’interessato vuole fruire dei nostri servizi aziendali, anche tramite il nostro sito web, potrebbe rendersi necessario il trattamento di dati personali. Se il trattamento dei dati personali è necessario e non esiste una base legale per tale trattamento, B.M.D. SRL generalmente ottiene il consenso dell’interessato.

Il trattamento dei dati personali, quali il nome, l’indirizzo, l’indirizzo e-mail o il numero di telefono dell’interessato, è sempre conforme al Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) e alle normative nazionali specifiche sulla protezione dei dati applicabili a B.M.D. SRL. Con la presente informativa sulla protezione dei dati, la nostra azienda desidera informare il pubblico sulla natura, l’ambito e lo scopo dei dati personali che raccogliamo, utilizziamo e trattiamo. Gli interessati, inoltre, sono informati, mediante questa informativa sulla protezione dei dati, dei diritti che spettano loro.

In qualità di titolare per il trattamento dei dati, B.M.D. SRL ha implementato numerose misure tecniche e organizzative per garantire la più completa protezione dei dati personali trattati attraverso questo sito web. Tuttavia, le trasmissioni di dati via Internet possono in linea di principio presentare lacune in materia di sicurezza, per cui non è possibile garantire una protezione assoluta. Per questo motivo, ogni interessato è libero di trasferirci i dati personali con mezzi alternativi, ad esempio telefonicamente.

1. Definizioni

L’informativa sulla protezione dei dati di B.M.D. SRL si basa sui termini impiegati dal legislatore europeo per l’adozione del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR). La nostra informativa sulla protezione dei dati deve essere leggibile e comprensibile per il pubblico in generale, nonché per i nostri clienti e partner commerciali. A tal fine, preferiamo innanzitutto illustrare la terminologia utilizzata.

In questa informativa sulla protezione dei dati utilizziamo, inter alia, i seguenti termini:

a) Dato personale

Per dato personale si intende qualsiasi informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile («interessato»); si considera identificabile la persona fisica che può essere identificata, direttamente o indirettamente, con particolare riferimento a un identificativo come il nome, un numero di identificazione, dati relativi all’ubicazione, un identificativo online o a uno o più elementi caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale; .

b) Interessato

Per “interessato” si intende qualsiasi persona fisica identificata o identificabile i cui dati personali sono trattati dal titolare responsabile del trattamento.

c) Trattamento

Per trattamento si intende qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

d) Limitazione di trattamento

Limitazione del trattamento è il contrassegno dei dati personali conservati con l’obiettivo di limitarne il trattamento in futuro; .

e) Profilazione

Per “profilazione” si intende qualsiasi forma di trattamento automatizzato di dati personali consistente nell’utilizzo di tali dati personali per valutare determinati aspetti personali relativi a una persona fisica, in particolare per analizzare o prevedere aspetti riguardanti il rendimento professionale, la situazione economica, la salute, le preferenze personali, gli interessi, l’affidabilità, il comportamento, l’ubicazione o gli spostamenti di detta persona fisica.

f) Pseudonimizzazione

La pseudonimizzazione è il trattamento dei dati personali in modo tale che i dati personali non possano più essere attribuiti a un interessato specifico senza l’utilizzo di informazioni aggiuntive, a condizione che tali informazioni aggiuntive siano conservate separatamente e soggette a misure tecniche e organizzative intese a garantire che tali dati personali non siano attribuiti a una persona fisica identificata o identificabile.

g) Titolare o responsabile del trattamento

Il titolare o responsabile del trattamento è la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che, singolarmente o insieme ad altri, determina le finalità e i mezzi del trattamento di dati personali; quando le finalità e i mezzi di tale trattamento sono determinati dal diritto dell’Unione o degli Stati membri, il titolare del trattamento o i criteri specifici applicabili alla sua designazione possono essere stabiliti dal diritto dell’Unione o degli Stati membri.

h) Responsabile del trattamento

Responsabile del trattamento è la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che tratta dati personali per conto del titolare del trattamento.

i) Destinatario

Il destinatario è la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o un altro organismo che riceve comunicazione di dati personali, che si tratti o meno di terzi. Tuttavia, le autorità pubbliche che possono ricevere comunicazione di dati personali nell’ambito di una specifica indagine conformemente al diritto dell’Unione o degli Stati membri non sono considerate destinatari; il trattamento di tali dati da parte di dette autorità pubbliche è conforme alle norme applicabili in materia di protezione dei dati secondo le finalità del trattamento.

j) Terzo

“terzo” è la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che non sia l’interessato, il titolare del trattamento, il responsabile del trattamento e le persone autorizzate al trattamento dei dati personali sotto l’autorità diretta del titolare o del responsabile;

k) Consenso

Il consenso dell’interessato è qualsiasi manifestazione di volontà libera, specifica, informata e inequivocabile dell’interessato, con la quale lo stesso manifesta il proprio assenso, mediante dichiarazione o azione positiva inequivocabile, che i dati personali che lo riguardano siano oggetto di trattamento.

2. Nome e indirizzo del titolare

Il titolare ai fini del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR), delle altre leggi sulla protezione dei dati applicabili negli Stati membri dell’Unione Europea e delle altre disposizioni relative alla protezione dei dati è:

B.M.D. SRL

Via Quintino Sella, 19

84043 Agropoli (SA)

Italia

Telefono: +39 335 65 00 264

Email: info@caffecostablu.it

Website: www.caffecostablu.it

3. Nome e indirizzo del Responsabile della Protezione dei Dati

Il Responsabile della Protezione dei Dati del titolare è:

Francesco Mandetta
c/o B.M.D. SRL

Via Quintino Sella, 19

84043 Agropoli (SA)

Italia

Telefono: +39 335 65 00 264

Email: francesco.mandetta@caffecostablu.it

Website: www.caffecostablu.it

Qualsiasi interessato può, in qualunque momento, contattare direttamente il nostro Responsabile della Protezione dei Dati per tutte le domande e i suggerimenti riguardanti la protezione dei dati.

4. Raccolta di dati e informazioni generali

Il sito web della B.M.D. SRL raccoglie una serie di dati e informazioni di carattere generale quando un interessato o un sistema automatizzato lo richiama. Questi dati e informazioni generali sono memorizzate nei file di registro del server. Possono essere raccolti (1) i tipi e le versioni dei browser utilizzati, (2) il sistema operativo utilizzato dal sistema di accesso, (3) il sito web da cui un sistema di accesso raggiunge il nostro sito web (i cosiddetti referrer), (4) i sottositi, (5) la data e l’ora di accesso al sito Internet, (6) un indirizzo IP (Internet Protocol Address), (7) il fornitore di servizi Internet del sistema di accesso e (8) qualsiasi altro dato e informazione simile che possa essere utilizzata in caso di attacchi ai nostri sistemi informatici.

Nell’utilizzo di questi dati e informazioni generali, B.M.D. SRL non trae alcuna conclusione sull’interessato. Piuttosto, queste informazioni sono necessarie per (1) fornire il contenuto del nostro sito correttamente, (2) ottimizzare il contenuto del nostro sito web così come la sua pubblicità, (3) garantire la fruibilità a lungo termine dei nostri sistemi informatici e la tecnologia del sito web, e (4) fornire alle autorità di contrasto le informazioni necessarie per il perseguimento penale in caso di ciberattacco. Pertanto, B.M.D. SRL analizza statisticamente i dati e le informazioni raccolte in modo anonimo, con l’obiettivo di aumentare la protezione e la sicurezza dei dati della nostra azienda e di garantire un livello ottimale di protezione dei dati personali che trattiamo. I dati anonimi dei file di log del server vengono memorizzati separatamente da tutti i dati personali forniti dall’interessato.

5. Cancellazione e blocco periodici dei dati personali

If the storage purpose is not applicable, or if a storage period prescribed by the European legislator or another competent legislator expires, the personal data are routinely blocked or erased in accordance with legal requirements.

Il responsabile del trattamento tratta e conserva i dati personali dell’interessato solo per il periodo necessario al raggiungimento dello scopo di conservazione, o nella misura in cui ciò sia consentito dal legislatore europeo o da altri legislatori in leggi o regolamenti cui è il responsabile del trattamento è soggetto.

Se lo scopo della conservazione non è applicabile, o se un periodo di conservazione prescritto dal legislatore europeo o da un altro legislatore competente scade, i dati personali sono regolarmente bloccati o cancellati in conformità con le prescrizioni di legge.

6. Diritti dell’interessato

a) Diritto di conferma

Ogni interessato ha il diritto, conferito dal legislatore europeo, di ottenere dal responsabile del trattamento la conferma dell’esistenza o meno di un trattamento di dati personali che lo riguardano. L’interessato che intenda avvalersi di tale diritto di conferma può rivolgersi in qualsiasi momento a qualsiasi dipendente del responsabile del trattamento.

b) Diritto di accesso

Ogni interessato ha il diritto, conferito dal legislatore europeo, di ottenere in qualsiasi momento dal responsabile del trattamento informazioni gratuite sui propri dati personali conservati e una copia di tali informazioni. Le direttive e i regolamenti europei garantiscono altresì all’interessato l’accesso alle seguenti informazioni:

  • le finalità del trattamento;
  • le categorie di dati personali interessate;
  • i destinatari o le categorie di destinatari ai quali sono stati o saranno comunicati i dati personali, in particolare i destinatari di paesi terzi o di organizzazioni internazionali;
  • ove possibile, il periodo previsto per la conservazione dei dati personali o, se ciò non fosse possibile, i criteri applicati per determinare tale periodo;
  • l’esistenza del diritto di chiedere al responsabile del trattamento la rettifica o la cancellazione dei dati personali o la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano, o di opporsi a tale trattamento;
  • l’esistenza del diritto di presentare un reclamo presso un’autorità di controllo;
  • nel caso i dati personali non siano raccolti presso l’interessato, qualsiasi informazione disponibile circa la loro fonte;
  • l’esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, di cui all’articolo 22, commi 1 e 4, del GDPR e, almeno in tali casi, informazioni significative sulla logica sottesa, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato.
  • L’interessato ha, inoltre, il diritto di ottenere informazioni sul trasferimento di dati personali verso un paese terzo o un’organizzazione internazionale. In tal caso, l’interessato ha il diritto di essere informato in merito alle appropriate misure di salvaguardia attuate nell’ambito del trasferimento.

    Se l’interessato desidera avvalersi di questo diritto di accesso, può rivolgersi in qualsiasi momento a un dipendente del responsabile del trattamento.

    c) Diritto di rettifica

    Ogni interessato ha il diritto, conferito dal legislatore europeo, di ottenere dal responsabile del trattamento, senza indebito ritardo, la rettifica di dati personali inesatti che lo riguardano. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l’interessato ha diritto a che i dati personali incompleti siano completati, anche attraverso la presentazione di una dichiarazione integrativa.

    Se un interessato desidera esercitare questo diritto di rettifica, può rivolgersi in qualsiasi momento a un dipendente del responsabile del trattamento.

    d) Diritto alla cancellazione (diritto all’oblio)

    Ogni interessato ha il diritto, conferito dal legislatore europeo, di ottenere dal responsabile del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza indebiti ritardi, e il responsabile del trattamento ha l’obbligo di cancellare i dati personali senza indebiti ritardi quando sussista uno dei seguenti motivi, purché il trattamento non sia necessario:

  • i dati personali non sono più necessari in relazione alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati.
  • l’interessato revoca il consenso alla base del trattamento ai sensi dell’articolo 6, comma 1, lettera a), del GDPR o dell’articolo 9, comma 2, lettera a), del GDPR e qualora non vi siano altre legittime ragioni per il trattamento.
  • l’interessato si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, comma 1, del GDPR e non vi sono motivi legittimi imperativi per il trattamento, oppure si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, comma 2, del GDPR.
  • i dati personali sono stati trattati in maniera illecita.
  • i dati personali devono essere cancellati per ottemperare a un obbligo legale previsto dal diritto comunitario o di uno Stato membro cui è soggetto il responsabile del trattamento.
  • i dati personali sono stati raccolti in relazione all’offerta di servizi della società dell’informazione di cui all’articolo 8, comma 1, del GDPR.
  • In caso sussista uno dei motivi sopra elencati e l’interessato desideri richiedere la cancellazione dei dati personali archiviate da B.M.D. SRL, egli può rivolgersi in qualsiasi momento a un dipendente del responsabile del trattamento. I dipendenti di B.M.D. SRL dovranno prontamente assicurare che la richiesta di cancellazione sia soddisfatta immediatamente.

    Qualora abbia divulgato i dati personali e sia tenuto a provvedere alla relativa cancellazione, ai sensi delle disposizioni di cui all’articolo 17 comma 1, tenendo conto delle tecnologie a sua disposizione e dei costi di attuazione, il responsabile del trattamento è tenuto a fare quanto ritenuto necessario, compresa l’adozione di misure tecniche, per informare gli altri responsabili del trattamento in merito alla richiesta di cancellazione, presentata dall’interessato, relativa a collegamenti a, copie o duplicazioni dei dati personali, nella misura in cui tale elaborazione non sia necessaria. I dipendenti di B.M.D. SRL predispongono le misure necessarie per ciascun singolo caso.

    e) Diritto di limitazione al trattamento

    Ciascun interessato ha il diritto, conferito dal legislatore europeo, di ottenere dal responsabile del trattamento una limitazione al trattamento qualora si verifichi una delle situazioni indicate di seguito:

  • l’esattezza dei dati personali sia contestata dall’interessato, per un periodo che consenta al responsabile del trattamento di verificarla.
  • il trattamento sia illecito e l’interessato si opponga alla cancellazione dei dati personali chiedendo invece una limitazione al loro utilizzo.
  • il responsabile del trattamento non abbia più bisogno dei dati personali ai fini del trattamento, ma li richieda l’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di diritti legali.
  • l’interessato si sia opposto al trattamento ai sensi dell’articolo 21, comma 1, del GDPR in attesa di accertare che i motivi legittimi del responsabile del trattamento prevalgano su quelli dell’interessato.
  • Se si verifica una delle situazioni sopra elencate e l’interessato desidera richiedere la limitazione del trattamento dei dati personali archiviati da B.M.D. SRL, può rivolgersi in qualsiasi momento a un dipendente del responsabile del trattamento. I dipendenti di B.M.D. SRL provvederanno alla limitazione del trattamento.

    f) Diritto alla portabilità dei dati

    Ogni interessato ha il diritto, conferito dal legislatore europeo, di ricevere i dati personali che lo riguardano, forniti a un responsabile del trattamento, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile elettronicamente. Egli ha il diritto di trasmettere tali dati a un altro responsabile del trattamento senza impedimenti da parte del responsabile al quale i dati personali erano stati forniti, purché il trattamento sia basato sul consenso ai sensi dell’articolo 6, comma 1, lettera a), del GDPR o dell’articolo 9, comma 2, lettera a), del GDPR, o in forza di un contratto ai sensi dell’articolo 6, comma 1, lettera b), del GDPR, e il trattamento è effettuato con mezzi automatizzati, a condizione che non sia necessario per l’esecuzione di una attività di interesse pubblico o per l’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il responsabile del trattamento.

    Inoltre, nell’esercizio del diritto alla portabilità dei dati ai sensi dell’articolo 20, comma 1, del GDPR, l’interessato ha il diritto di ottenere che i dati personali siano trasmessi direttamente da un responsabile del trattamento all’altro, ove tecnicamente fattibile e senza che ciò leda i diritti e le libertà altrui.

    Per far valere il diritto alla portabilità dei dati, l’interessato può rivolgersi in qualsiasi momento a un dipendente di B.M.D. SRL.

    g) Diritto di opposizione

    Ogni interessato ha il diritto, conferito dal legislatore europeo, di opporsi in qualsiasi momento, per motivi attinenti alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano secondo quanto previsto dall’articolo 6, comma 1, lettere e) o f), del GDPR. Ciò vale anche per la profilazione basata su tali disposizioni.

    In caso di opposizione, B.M.D. SRL non tratterà più i dati personali, a meno che non possa dimostrare l’esistenza di motivi preminenti e legittimi per il trattamento che prevalgano sugli interessi, i diritti e le libertà dell’interessato o per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di diritti legali.

    Se B.M.D. SRL tratta i dati personali per scopi di marketing diretto, l’interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano per tali finalità commerciali. Ciò si applica alla profilazione nella misura in cui è correlata a tale marketing diretto. Se l’interessato si oppone al trattamento dei dati da parte di B.M.D. SRL per scopi di marketing diretto, B.M.D. SRL non tratta più i dati personali per tali scopi.

    In aggiunta, l’interessato ha il diritto, per motivi connessi alla sua situazione particolare, di opporsi al trattamento dei dati personali che lo riguardano da parte di B.M.D. SRL per finalità di ricerca scientifica o storica o a fini statistici ai sensi dell’articolo 89, comma 1, del GDPR, a meno che il trattamento non sia necessario per l’esecuzione di un’attività svolta per ragioni di interesse pubblico.

    Per esercitare il diritto di opposizione, l’interessato può rivolgersi a un dipendente di B.M.D. SRL. Inoltre, l’interessato è libero, nel contesto dell’uso dei servizi della società dell’informazione e fatta salva la direttiva 2002/58/CE, di avvalersi del suo diritto di opposizione al ricorso a strumenti automatizzati attraverso l’utilizzo di specifiche tecniche.

    h) Processo decisionale individuale automatizzato, compresa la profilazione

    Ciascun interessato ha il diritto, conferito dal legislatore europeo, di non essere sottoposto a una decisione basata esclusivamente su un trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici nei suoi confronti o che analogamente lo riguardi significativamente, fintantoché la decisione (1) non sia necessaria per la stipula, l’esecuzione di un contratto tra l’interessato e il responsabile del trattamento, o 2) non sia autorizzata dal diritto comunitario o dello Stato membro cui è soggetto il responsabile del trattamento e che stabilisce altresì misure adeguate per salvaguardare i diritti e le libertà e gli interessi legittimi dell’interessato, o 3) non si basi sul consenso esplicito dell’interessato.

    Se la decisione (1) è necessaria per la conclusione o l’esecuzione di un contratto tra l’interessato e il responsabile del trattamento, o (2) è basata sul consenso esplicito della persona interessata, B.M.D. SRL attua misure adeguate per salvaguardare i diritti e le libertà e gli interessi legittimi della persona interessata, almeno il diritto di ottenere l’intervento umano del responsabile del trattamento, di esprimere il proprio punto di vista e di contestare la decisione.

    Se l’interessato desidera esercitare i diritti relativi il processo decisionale individuale automatizzato, può rivolgersi in qualsiasi momento a un dipendente di B.M.D. SRL.

    i) Diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati

    Ogni interessato ha il diritto, conferito dal legislatore europeo, di revocare in qualsiasi momento il proprio consenso al trattamento dei dati personali che lo riguardano.

    Se l’interessato desidera esercitare il diritto di revocare il proprio consenso, può rivolgersi in qualsiasi momento a un dipendente di B.M.D. SRL

    7. Quadro giuridico di riferimento del trattamento dei dati

    L’art. 6 comma 1 lett. a) del GDPR rappresenta il quadro giuridico di riferimento per i trattamenti per i quali otteniamo il consenso per un determinato scopo di trattamento. Se il trattamento di dati personali è necessario per l’esecuzione di un contratto di cui l’interessato è parte, come nel caso, ad esempio, delle operazioni di trattamento necessarie per la fornitura di beni o di qualsiasi altro servizio, il trattamento si basa sull’articolo 6, comma 1, lettera b), del GDPR. Lo stesso vale per i trattamenti necessari per l’esecuzione di misure precontrattuali, ad esempio in caso di richieste relative ai nostri prodotti o servizi. Se la nostra società è soggetta ad un obbligo di legge in base al quale il trattamento dei dati personali è necessario, come ad esempio per l’adempimento degli obblighi fiscali, il trattamento è basato sull’art. 6 comma 1 lett. c del GDPR. In rari casi, il trattamento dei dati personali può essere necessario per tutelare gli interessi vitali dell’interessato o di un’altra persona fisica. Ciò si verifica, ad esempio, se un visitatore viene ferito nella nostra azienda e il suo nome, la sua età, i dati dell’assicurazione malattia o altre informazioni vitali devono essere trasmessi a un medico, a un ospedale o a terzi. In tal caso il trattamento sarebbe basato sull’art. 6 comma 1 lett. d del GDPR. Infine, le operazioni di trattamento potrebbero essere basate sull’articolo 6, paragrafo 1, lettera f), del GDPR. Tale base giuridica è utilizzata per operazioni di trattamento che non rientrano in alcuna delle suddette basi giuridiche, qualora il trattamento sia necessario per finalità connesse agli interessi legittimi perseguiti dalla nostra società o da terzi, salvo che tali interessi siano superati dagli interessi o dai diritti e dalle libertà fondamentali dell’interessato che richiedono la protezione dei dati personali. Tali trattamenti sono particolarmente consentiti in quanto specificamente menzionati dal legislatore europeo. Quest’ultimo ritiene che si possa presumere che vi sia un interesse legittimo se l’interessato è cliente del responsabile del trattamento (Relazione 47, periodo 2, GDPR).

    8. Interessi legittimi del responsabile del trattamento o di terzi

    Nel caso in cui il trattamento dei dati personali si basi sull’articolo 6, comma 1, lettera f), del GDPR, il nostro legittimo interesse è quello di svolgere la nostra attività in favore del benessere di tutti i nostri dipendenti e soci.

    9. Periodo di conservazione dei dati personali

    Il criterio utilizzato per determinare il periodo di conservazione dei dati personali è il rispettivo periodo di retenzione previsto dalla legge. Alla scadenza di tale periodo, i dati corrispondenti sono sistematicamente cancellati, a condizione che non siano più necessari per l’adempimento del contratto o per la stipula di un contratto.

    10. Fornitura di dati personali come obbligo legale o contrattuale; requisito necessario per la conclusione di un contratto; obbligo dell’interessato di fornire i dati personali; possibili conseguenze della mancata comunicazione di tali dati.

    Precisiamo che il conferimento dei dati personali è in parte richiesto dalla legge (ad es. norme fiscali) o può anche derivare da disposizioni contrattuali (ad es. informazioni sulla controparte contrattuale). Talvolta può essere necessario stipulare un contratto in cui l’interessato ci fornisce dati personali, che devono essere successivamente trattati da noi. L’interessato, ad esempio, è tenuto a fornirci i dati personali quando la nostra azienda stipula un contratto con lui. La mancata comunicazione dei dati personali avrebbe come conseguenza l’impossibilità di concludere il contratto con l’interessato. L’interessato, prima che fornisca i dati personali, deve contattare un dipendente. Il dipendente chiarisce all’interessato se il conferimento dei dati personali è richiesto dalla legge o dal contratto o è necessario per la conclusione del contratto, se vi è l’obbligo di fornire i dati personali e le conseguenze del mancato conferimento dei dati personali.

    11. Esistenza di un processo decisionale automatizzato

    In qualità di azienda responsabile, non utilizziamo processi decisionali o di profilazione automatizzati.